Accesso ai servizi

Monumenti, siti artistici e panoramici

• Chiesa e Oratorio dedicato alla Madonna della Neve all’Alpe di Mera probabilmente costruiti nel tardo medioevo per invocare la protezione dall’attacco dei lupi che terrorizzavano l’alpeggioo. Nella chiesetta è collocata una tela dipinta nel 1585 che raffigura una processione di scopellesi devoti alla Vergine, infatti ogni anno appena si scioglie la neve, si svolge questa processione che parte dall’Alpe Trogo e arriva all’Alpe di Mera.

• Ciminiera degli alti forni, a pianta quadrangolare che si erge per 15 metri, situata nel pianoro a monte dell’abitato.

• Borgo antico Fraz. Chioso

• Chiesa Parrocchiale Beata Vergine Maria Asssunta di origini cinquecentesche, ma ricostruita nel XVIII secolo. All’interno si torvano ammirevoli opere in arte lignea. Nel piazzale antistante è visibile una colonna in marmo datata 1585 a testimonianza della primitiva chiesa.

• Chiesa di San Bernardo



Per quanto riguarda i punti panoramici:

• Frasso veduta panoramica di Scopello

• L’Alpe di Mera non solo sovrasta dall’alto la media valle con un sorprendente colpo d’occhio ma permette ai suoi visitatori di ammirare in tutta la sua maestosità il massiccio del Monte Rosa, con un panorama che non ha molti eguali in Valsesia.

Nei dintorni del comune merita andare a visitare:

Scopello posizionato al centro della Valgrande su entrambe le sponde del fiume Sesia, a 659 mt. s.l.m., nella parte più larga e soleggiata della valle blasonata dall’appellativo”Valle più Verde d’Italia”, baricentrica tra Varallo capitale storica della valle sede del Sacro Monte di Varallo e molte altre opere d’arte ed Alagna, località di partenza per la salita sul Monte Rosa con tutte le sue vette.