Accesso ai servizi

Frasso - Alpe Scotto - Monte Ventolaro (Itinerario 3)

Frasso - Alpe Scotto - Monte Ventolaro (Itinerario 3)


Punto di partenza: Frasso
Punto di arrivo: Monte Ventolaro
Grado di difficoltà: Agevole
Tempo di percorrenza: 3h 30’
Disvlivello: 1176 mt.
Segnavia: n°231 – n°26d – n°26

Da Scopello a Frasso seguendo l’itineraio 1 segnavia 231. Da qui si prosegue seguendo il segnavia 226d, usciti dal paese si arriva al parcheggio da dove arriva la carrabile, seguendo la traccia sulla sinistra dove un cartello vi indica la direzione da seguire, in falsopiano si giunge fino all’Alpe Piana d’Ovasco 1124mt. Poi il segnavia cambia e diventata n° 226, attraversa piccoli alpeggi (Chioso Nero, Carello) fino ad arrivare all’Alpe Scotto 1841 mt in 2 ore e 40 minuti di cammino circa. Ottima vista sul Rosa, sui monti di Rima e Carcoforo e sulle relative vallate. Dall’Alpe Scotto, sempre seguendo il segnavia n° 226 e risalendo la cresta erbosa che non presenta difficoltà ma richiede attenzione, si giunge al Monte Ventolaro 1835 mt. con la parete forata. La leggenda dice che : “Il Demonio diede una cornata alla roccia perché sorprese un’alpigiana a raccogliere erbe in un giorno di festa!”. Vista stupenda ed eco polifonico.